Tornare

Il potere di arance e agrumi

Categoria: Alimentazione
Tags: Agrumi, Arance, Cibo, Nutrizione
...

Arancia rossa o bionda, pompelmo, limone, cedro, bergamotto, mandarino, lime, kumquat, chinotto: il mondo degli agrumi è davvero vasto e articolato, tanto da essere annoverati tra i prodotti alimentari più consumati al mondo. Se i Romani già conoscevano il cedro e l’arancia amara, così come il limone, l’arancia dolce fu importata dai portoghesi solamente nel XVI secolo, mentre i mandarini sono arrivati addirittura nel XIX secolo. Ad oggi, l’Italia detiene una grande parte della coltivazione mondiale di agrumi in proporzione alle sue dimensioni. In particolare, il termine "agrumi" si riferisce al gusto acidulo o agro di questi frutti che caratterizzano l’inverno e che sono racchiudono innumerevoli proprietà: sono ricchi di acidi organici, soprattutto diacido citrico, di vitamina C, ma anche delle vitamine B1, B2 e B3.

TIPOLOGIE DI ARANCE

Le varietà di arance possono distinguersi per la polpa (bionda o rossa), per la forma e per l’utilizzo che se ne fa (“da tavola” o da spremitura). Nello specifico, la denominazione “Arancia rossa di Sicilia” indica la varietà di arance a polpa rossa (moro, tarocco e sanguinello) che rispettano quanto previsto nel relativo disciplinare "Arancia rossa di Sicilia IGP" (Indicazione Geografica Protetta). Oltre al quelle a polpa rossa, una tipologia altrettanto diffusa è quella delle arance a polpa bionda, che sono coltivate un po' in tutto il mondo, tra cui le più diffuse sono la Washington Navel, la Navelina, la Belladonna, la Valencia, l’Ovale e la Navelate.

LE PROPRIETÀ DELLE ARANCE Le arance rosse hanno uno straordinario potere benefico, oltre al gradevole gusto. Suddivise in due grandi gruppi, pigmentate (tarocco, moro, sanguinello) e bionde (naveline, ovale, valentia), contengono l’87% d'acqua, pochi grassi e proteine, molti minerali (calcio, fosforo, potassio, ferro, selenio) e molte vitamine, fra cui, oltre alla vitamina C, la A, la B1 e la B2. L’acido citrico in esse contenuto svolge un’importante funzione nel corpo umano: infatti, è in grado di abbassare l’acidità delle urine e prevenire la formazione di calcoli renali. Grazie alla presenza di numerosi antiossidanti, inoltre, le arance rosse combattono con buoni risultati le forme degenerative tumorali e fungono da “riparo” verso angina, bronchite, malattie cardiovascolari, ipertensione, diabete, gengivite, obesità, emicrania, cefalea e reumatismi. Ma non è tutto: i gargarismi effettuati con il succo d’arancia rossa sono efficacissimi per curare gengiviti e stomatiti. Infine, sono un integratore naturale e sano, proprio in virtù della loro straordinaria ricchezza di sostanze utili per sopperire al dispendio di energie.

UN TRUCCO PER SCEGLIERE LE ARANCE

Perché siano di qualità, devono presentare una grandezza normale ed essere il meno rugose possibile. La buccia non deve essere secca, nè riportare ammaccature, zone marce e parassiti vari. Osserva attentamente anche lo stato del picciolo: se è secco l’arancia non è fresca né di qualità; al contrario, se è verde e attaccato ad esso ci sono delle foglie, significa che l’arancia è fresca.

IL LIMONE, ALLEATO DEL FERRO

Ricorda che il ferro contenuto nei legumi e nei vegetali viene assorbito in quantità minore, intorno al 30-40%, rispetto al ferro della carne, ma la sua biodisponibilità aumenta moltissimo se si aggiunge la vitamina C. Per cui, quando mangi verdure a foglia verde ricche di ferro (ad esempio radicchio, rucola, spinaci, fagiolini, biete, lattuga) condiscile con olio e succo di limone oppure, durante il pasto, bevi una spremuta di arance.

UNA RARITÀ

Il fingerlime o caviale di limone è un agrume dalla forma allungata, caratterizzato da una particolarissima polpa “a pallini” che ricorda il caviale. Le piccole vescicole possono avere colori differenti che vanno dal rosa, al giallo, al verde. Originario dell’Australia, viene utilizzato da rinomati chef per accompagnare secondi piatti di pesce o dare un tocco in più ai piatti. 

Dieta Social Magazine n. 41 del 19/11/2020 | Editore: Media Share srl - Via Marco Polo 55 - Rende (CS) | Direttore responsabile: Stefania De Napoli | Reg. Stampa Trib. CS n° 1/2020 - Settimanale | ISSN 2724-3044